Concretezza, efficienza e capacità di raggiungere risultati sono da sempre le qualità che hanno contraddistinto la persona di Gaetano Cutrufo. Qualità che ha deciso di mettere a servizio della collettività, spendendosi in prima persona. Crede fermamente nel dialogo diretto e senza filtri con i cittadini, per essere un interlocutore attivo e presente, garantendo, così, la capacità reale di conoscere ed intervenire concretamente al fine di risolvere le problematiche sociali esistenti.

Dalla sua esperienza personale e professionale ha potuto tastare con mano le tematiche più delicate riguardanti il territorio, in primis la crisi del mercato del lavoro.

Ad oggi i tassi di disoccupazione si attestano al 22%, quasi il triplo della media UE; compito di un parlamentare regionale al servizio della propria comunità è quello di ricercare strumenti volti a ridare la dignità del lavoro ai cittadini. È necessaria una nuova progettualità che miri a creare nuove opportunità e a soluzioni che mirino ad abbattere i dislivelli sociali che la disoccupazione crea, con la precisa intenzione di tutelare quelle classi sociali più svantaggiate e versanti in stato di bisogno. Una Società civile non può permettersi, soprattutto ora, di lasciare indietro nessun cittadino ed è dovere delle istituzioni pubbliche attivarsi in politiche lavorative e sociali efficaci. Stessa importanza ricoprono le piccole e medie imprese. Sono necessarie politiche commerciali finalizzate alla nascita di nuove realtà imprenditoriali, in particolare all’imprenditoria giovanile e allle nuove forme di self employement, e una reale stabilità per quelle già esistenti che producano e garantiscano nuove opportunità di impiego. Tale Impegno è stato sempre assunto dalla persona di Gaetano Cutrufo nella sua esperienza manageriale ed è quasi una conseguenza naturale che il suo potrà essere un contributo essenziale per il futuro.

Non solo il mondo del lavoro, la sua esperienza professionale gli ha permesso di comprendere e di prendersi cura di problematiche relative al settore sportivo.

Gaetano Cutrufo ha sempre conosciuto nello sport dei sani e fondamentali valori, che contribuiscono alla crescita e al miglioramento della Società Civile. Nel territorio della provincia di Siracusa ci sono tante realtà locali dilettantistiche e professionali che con molte fatiche portano avanti questi valori e che meritano di essere valorizzate ed aiutate dalle istituzioni pubbliche, soprattutto per il grande lavoro che fanno in favore delle nuove generazioni che andranno a costituire il nostro futuro.

Una mentalità manageriale abituata a guardarsi intorno a 360º e  prestare attenzione ad ogni ambito, che esprime la sua volontà di mettersi a servizio della comunità, e che non si tira indietro ad osservare l’intero panorama della realtà locale a cui appartiene, valutando le problematiche e le potenzialità del territorio.

Un territorio come quello della Provincia di Siracusa che ha potenzialità incredibili ed ancora inespresse soprattutto nel Settore Turistico.

È necessario ripensare al modello turistico e renderlo più adeguato alle nuove esigenze delle strutture e degli utenti, ripartendo, in primis, dalla tutela e dalla valorizzazione del nostro patrimonio artistico culturale, ma cercando allo stesso tempo nuove vie sostenibili che raggiungano ed attraggano nuove categorie di turisti. È necessaria una politica lungimirante e solida che guardi al turismo come motore propulsore dell’ economia locale.

Stessa attenzione è doverosa per il mondo artigianale ed agroalimentari.

I prodotti locali rappresentano l’identità di una realtà locale e la sua tradizione va assolutamente tutelata, promossa al grande pubblico e valorizzata con i dovuti strumenti e progetti.

“E’ chiaro che si ha la necessità di portare avanti proposte che diano la priorità ai prodotti locali e nello stesso tempo riuscire a diffondere e imporre il made in Sicily nel Mondo.

Ho viaggiato tantissimo per motivi di lavoro e vi posso garantire che la bontà e genuinità che offre la nostra amata Terra è insuperabile.

Dobbiamo essere però intelligenti e fare attenzione a non pensare di chiuderci escludendo l’importazione, poiché potrebbe risultare un boomerang per il mercato siciliano, ma è chiaro che in questo momento di crisi economica la priorità è l’esportazione e dare la possibilità ai nostri figli di saper distinguere un prodotto siciliano da un prodotto proveniente dall’estero.

Abbiamo eccellenze che devono essere difese, abbiamo tantissimi operatori del settore che a due passi da casa nostra ci alimentano amando il proprio lavoro.”

 

 

 

“La sfida sarà riuscire a rappresentare Siracusa nel miglior modo possibile; riuscire a sviluppare progetti che ieri sembravano impossibili, laddove qualcuno ha già tentato e poi abbandonato dopo la certezza della poltrona. Per stare bene con te stesso, non dimenticare mai chi ha creduto in te…

è questo quello che da valore alla tua candidatura.

Il calore e la voglia di cambiare di certo non te la da un simbolo per quanto tu ci possa tenere, ma la gente stessa che ti stringe la mano giornalmente, che crede in te, che ti guarda negli occhi perché sa che con te c’è la possibilità della concretezza.
Sono sicuro che metterai umanità, lealtà e soprattutto sincerità e grande cuore, perché sono queste le cose che ti hanno sempre contraddistinto.
Non solo ce la faremo, ma sarà l’inizio di un percorso di crescita corale per la città e per la provincia.
È il nuovo che deve avanzare, è la società civile che ha bisogno di riprendersi ciò che gli appartiene, ciò che gli è dovuto per poter iniziare davvero a parlare di democrazia.”

Giancarlo Cutrufo